hakama

L’ HAKAMA e’ un tipo di pantalone, simile ad una gonna, che indossano alcuni praticanti d’Aikido. Tradizionalmente era indossata dai Samurai.

L’uniforme standard(kimono o gi) indossata nelle lezioni di Karate, Judo, dai gradi piu’ bassi dell’Aikido ed in generale in tutte le arti marziali giapponesi, costituiva generalmente la biancheria.

In origine, l’hakama era indossato come ulteriore capo d’abbigliamento per proteggere le gambe del Samurai a cavallo da cespugli, erbacce ecc. (simile alle protezioni di cuoio usate dai cowboys).

In Giappone, poiche’ la pelle era difficile da reperire, venne sostituita da stoffa pesante. Dopo il passaggio dei Samurai da soldati a cavallo a fanteria, continuarono a portare l’hakama, soprattutto come fattore di distinzione dato che li rendeva facilmente identificabili.

Solitamente, gli alllievi mudansha (o di grado inferiore alla cintura nera) indossano cinture bianche, mentre gli yudansha (o praticanti di grado “dan”) portano l’Hakama.

In realta’ secondo la tradizione tramandata da Osensei, l’ hakama veniva portata da tutti gli alievi che praticavano Aikido indipendentemente dal grado gia’ dai primi tempi di attivita’ dell’ Hombu dojo(il dojo centrale di Tokyo).

Nella Nostra scuola, a partire dal secondo Kyu di solito il maestro autorizza l’allievo a portare l’Hakama e vengono utilizzate cinture colorate per distinguere i vari gradi piu’ bassi.

L’hakama ha sette pieghe, cinque davanti e due dietro, che hanno il seguente significato simbolico:

1. Yuki – coraggio, valore
2. Jin – umanita’, benevolenza
3. Gi – giustizia, correttezza, integrita’
4. Rei – etichetta, cortesia, civilta’ (obbedienza)
5. Makoto – sincerita’, onesta’
6. Chugi – fedelta’, devozione
7. Meiyo – onore, dignita’ prestigio

Una della responsabilita’ degli allievi con l’Hakama consiste nel piegare e riporre in modo adeguato l’Hakama nel massimo rispetto per la tradizione che essa rappresenta.
Ecco come piegare l’Hakama QUI